Venezia

“Se dovessi cercare una parola che sostituisce “musica” potrei pensare soltanto a Venezia.”

(Friedrich Nietzsche)

Scenario di più di 380.000 film (tra i quali “Tutti Dicono ‘I Love You’” di Woody Allen e “Tempo d’Estate”, con Katharine Hepburn), città del rinomato esteta e latin lover Casanova, Venezia è conosciuta in tutto il mondo come la città dove avviene l’amore.

Immaginate solo navigare su una gondola attraverso gli affascinanti canali, avvicinandovi al posto che vi unirà per sempre al vostro amato – non c’è niente di romantico!

Le nostre Wedding Venues

Lo sapevi che?

 

Riflesso nell’acqua del Canal Grande si intravede un corpo che regge tra le mani la testa di una donna. La leggenda ci porta all’incirca alla fine del 600. All’epoca il nobile Fosco Loredan era geloso di sua moglie, la bella Elena, una delle figlie del fratello del doge Marino Grimani. Una sera, mentre il doge passeggiava, udì delle urla e vide una donna vestita di bianco correre disperatamente inseguita da un uomo armato. Il Grimani seguì la coppia e, giunto nei pressi del Campiello del Remer, riuscì a bloccare l’uomo: riconoscendo Fosco, gli chiese spiegazioni.
Il nobile si giustificò dicendo che Elena lo aveva tradito: l’aveva infatti scoperta con un altro, e intendeva vendicarsi. La donna si difese e il doge stava cercando di calmarli quando all’improvviso Fosco mozzò la testa di Elena. Marino Grimani furibondo, evitò di fare lo stesso con l’assassino che lo implorava di lasciarlo in vita ma, gli ordinò: “Prendi il corpo di Elena, caricatelo sulle spalle e la sua testa in mano, non lo abbandonerai né di giorno né di notte” da qui l’immagine riflessa.